Al via la gara d’appalto per la riqualificazione di campi da tennis e calcetto

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su email

Condividi questa pagina via:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Con l’indizione della gara d’appalto per l’affidamento dei lavori, si avvia a conclusione il procedimento dedicato ai “Lavori di manutenzione straordinaria degli impianti sportivi Lungomare Silvio Olla”, che prevede una serie di lavorazioni nelle aree che ospitano i due campi da tennis e nel campo di calcio a cinque, compresa la sostituzione del manto in erba sintetica di quest’ultimo. Un progetto che si inserisce nell’imponente programma di riqualificazione e ammodernamento degli immobili pubblici avviato da questa amministrazione comunale. L’investimento sulle strutture sportive è di 215 mila euro, frutto di finanziamenti delle Isole Minori ottenuti grazie alla progettazione proposta da questo Comune.

«In questi anni abbiamo dato vita a un programma poderoso di riqualificazione degli immobili di proprietà comunale – commenta il Sindaco Ignazio Locci –  comprese le strutture sportive: ora è il turno dei campi da tennis, accanto ai quali sono sorti due campi da Padel, e di quello di calcio a cinque. Nel frattempo stanno per eseguirsi le ultimissime lavorazioni di completamento nei campi da padel, che presto potranno essere utilizzati. Il Lungomare e le strutture sportive così riqualificati rappresentano sempre più il biglietto da visita del nostro Comune».

«Nello specifico – evidenzia l’Assessore ai Lavori Pubblici Francesco Garau – le lavorazioni prevedono il rifacimento di tutte le recinzioni esterne, sia del tennis che del calcio a cinque, nonché quelle interne di delimitazione dei campi da gioco. E ancora, si procederà con il rifacimento di tutti i camminamenti interni e, infine, con la sostituzione del manto in erba sintetica del campo di calcetto».

Articoli recenti

Skip to content