Il “Carignano wine festival” è stato un successo, mercoledì 31 l’ultimo appuntamento

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su email

Condividi questa pagina via:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Si chiuderà mercoledì 31 agosto la prima edizione del “Carignano Wine Festival”, fortunato appuntamento enogastronomico che quest’estate ha accompagnato cittadini e visitatori alla scoperta del vino Carignano, preziosissima risorsa dell’isola di Sant’Antioco. Tutti i mercoledì (ogni settimana una diversa location antiochense, dal Lungomare a Piazza Ferralasco, dal Corso Vittorio Emanuele a Piazza Italia), le cantine dell’isola di Sant’Antioco hanno fatto bella mostra di sé deliziando i palati degli avventori con il nettare made in Sant’Antioco, accompagnati da buona musica e buon cibo.

Un’ultima serata ricca di novità si terrà mercoledì 31 agosto, in pieno centro città, Piazza Italia, alla presenza di un enologo che risalterà le qualità del “Rosso” antiochense. «La partecipazione dell’esperto – spiega l’Assessore alle Politiche sviluppo del turismo e spettacolo Roberta Serrenti – ci consentirà di illustrare le potenzialità del nostro progetto sul Carignano, ovvero in che modo potrà svilupparsi e quali ricadute potrà assicurare la promozione del “Rosso” quale prodotto identitario dell’isola di Sant’Antioco. E quindi quali sono le sue tipicità, le unicità che ci spingono a credere possa essere candidato a Patrimonio dell’UNESCO».

Il Festival, nella sua prima edizione, ha riscosso l’apprezzamento di cittadini e ospiti: «Abbiamo riscontrato il favore dei visitatori – prosegue Roberta Serrenti – il prodotto è stato acquistato, degustato, ha retto benissimo e senza alcun imbarazzo al ruolo di protagonista indiscusso. Tengo a ringraziare i tre giovani che hanno proposto questa rassegna e tutti i produttori locali che vi hanno partecipato. Sono certa che, di questo passo, avremo altri ed importanti momenti di condivisione e promozione del Carignano. Il nostro obiettivo, infatti, non si esaurisce con questa prima rassegna: è di gran lunga più ambizioso, questa è soltanto una delle tante azioni di valorizzazione».

Articoli recenti

Skip to content