“Promemoria Auschwitz”, educazione alla cittadinanza europea: il Comune di Sant’Antioco alla ricerca di 3 giovani

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su email

Condividi questa pagina via:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Riprendono le attività di “Promemoria Auschwitz”, progetto di educazione alla cittadinanza europea, promosso da Arci Sardegna in cooperazione con l’Associazione “Deina” e finanziato dal Comune di Sant’Antioco (per la partecipazione di tre giovani antiochensi). L’obiettivo generale di Promemoria Auschwitzè di educare a una partecipazione che sia libera, critica e consapevole,proponendo un percorso strutturato in gradodi alimentare una relazione continua tra storia, memoria e cittadinanza.La tappa più importante e intensa del progetto è il viaggio a Cracovia che si svolgerà presumibilmente nei giorni 9/14 marzo 2023. I momenti centrali sono rappresentati dalla visita al Museo Fabbrica di Oscar Schindler, la visita guidata al quartiere e all’ex ghetto ebraico di Cracovia, e quella ai campi di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau, a cui è dedicata un’intera giornata.

«Dopo due anni in cui la pandemia ci ha portato a mettere in pausa forzata il progetto, quest’anno può finalmente riprendere la realizzazione di “Promemoria Auschwitz 2023”, che consentirà a 3 giovani di Sant’Antioco di vivere un’esperienza unica di impegno civile – commenta l’Assessore alla Cultura Luca Mereu – ripercorreranno, così, la Storia, i luoghi, le vicende della Shoah e onoreranno tutte le persone travolte dalla follia nazista nei campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau: questa esperienza irripetibile, unita alle emozioni di visitare i luoghi dove la brutalità e la malvagità dell’essere umano si sono manifestate in modo incontestabile, accresceranno la loro coscienza critica di futuri cittadini antiochensi, sardi, italiani ed europei».

Possono partecipare al progetto esclusivamente i giovani residenti nel Comune di Sant’Antioco; di età compresa tra i 18 e 25 anni; che si impegnino a partecipare a tutte le fasi del progetto – comprese la formazione post viaggio e le successive restituzioni – pena l’automatica esclusione; che si impegnino a contribuire con una quota non rimborsabile di 100,00 €che dovrà essere versata all’atto dell’accettazione della selezione per la partecipazione.

Gli interessati dovranno compilare – esclusivamente on-line (nel bando di partecipazione il link di accesso) – la domanda di partecipazione entro le 24.00 di mercoledì 25 gennaio 2023,allegando il proprio documento di riconoscimento (carta d’identità o passaporto).

Articoli recenti

Skip to content