LiberEvento, il Festival Culturale a Sant’Antioco: quattro date in Piazza De Gasperi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su email

Condividi questa pagina via:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Tiziana Ferrario, Enrico Galiano, Giovanni Follesa, Sigfrido Ranucci. Ecco i quattro autori protagonisti delle altrettante serate culturali che si svolgeranno in Piazza De Gasperi a Sant’Antioco, inserite nell’ambito della XII edizione del Festival Culturale LiberEvento. Un appuntamento con la cultura che arricchisce l’offerta estiva per cittadini e turisti programmata dall’Amministrazione Comunale e che avrà quale scenario ideale il cuore del centro storico, la nuova porzione di Piazza De Gasperi recuperata e riqualificata dopo quasi trent’anni e oggi restituita alla comunità.

Si parte domenica 9 luglio, alle 21.30, con la giornalista volto del TG1 Tiziana Ferrario, che presenta il suo libro “La bambina di Odessa” (Chiarelettere 2022). Modera Federica Portoghese.

Si prosegue martedì 11 luglio, sempre alle 21.30, con lo scrittore (ma soprattutto insegnante) Enrico Galiano e il suo “Geografia di un dolore perfetto” (Garzanti 2023). Modera Carlo Floris.

Terza data in programma giovedì 13 luglio, alle 21.30: ospite del palco di Piazza De Gasperi Giovanni Follesa, che porterà“Sì. Lo voglio. Storie di unioni civili.” (People 2023). Modera Claudia Sanna.

Infine, lunedì 28 agosto, alle 21.30, altro volto della tv, attualmente conduttore del noto programma di inchiesta “Report”: Sigfrido Ranucci e “Il Patto. La trattativa tra Stato e mafia nel racconto inedito di un infiltrato.” (Chiarelettere 2023). Modera Cristiana Castellotti.  

«Siamo molto impegnati nella promozione della lettura – commenta l’Assessore alla Cultura Luca Mereu – riportare a Sant’Antioco questo importantissimo Festival che ogni estate anima le serate nei Comuni del territorio, è per noi motivo di orgoglio: si inserisce perfettamente nei nostri programmi tesi alla diffusione del piacere della lettura e del libro quale strumento di cultura e conoscenza, tesoro da custodire. Non tralasciamo, inoltre, che i quattro che compongono questa offerta sono grandi autori del giornalismo, della divulgazione, e che incontreranno il pubblico in quella piazza De Gasperi appena restituita alla collettività e tutta da valorizzare. Le serate all’insegna della lettura, infatti, non saranno gli unici appuntamenti culturali che si svolgeranno ai piedi della Basilica di S.Antioco Martire, Patrono di Sardegna».

«Aver inserito il Festival Liberevento nella nostra programmazione – commenta il Sindaco Ignazio Locci – è il frutto di scelte operate nel segno del pluralismo culturale. In un questa programmazione estiva, infatti, la cultura è fortemente caratterizzante: dalla musica al teatro, dalla prosa alla lirica, dal cinema alla letteratura. Offriamo agli antiochensi e ai nostri ospiti una serie di eventi che renderanno ancora più piacevoli le nostre serate d’estate».

Articoli recenti

Skip to content