Bonus idrico integrativo 2024, domande entro il 30 maggio

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su email

Condividi questa pagina via:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Il Bonus idrico integrativo 2024 è un rimborso tariffario in favore delle cosiddette utenze deboli che versano in condizioni socioeconomiche disagiate, aggiuntivo al Bonus Idrico Nazionale istituito con il TIBSI.

L’importo del BONUS IDRICO INTEGRATIVO 2024 spettante a ciascun beneficiario è pari a

  • € 25,00 per ogni componente del nucleo familiare in presenza di un indicatore ISEE ordinario inferiore a € 9.000,00
  • € 20,00 per ogni componente del nucleo familiare in presenza di un indicatore ISEE ordinario da € 9.000 fino alla soglia di € 20.000,00

Sono ammessi alla misura BONUS IDRICO INTEGRATIVO 2024 i nuclei familiari titolari di utenze dirette o residenti in un’utenza indiretta che appartengono alla tipologia “Uso domestico residente” che:

  • siano residenti presso uno dei comuni gestiti da Abbanoa SpA;
  • abbiano un contratto di fornitura del servizio idrico integrato;
  • abbiano un indicatore ISEE ordinario non superiore alla soglia di 20.000,00 euro.

Il nucleo ISEE in condizioni di disagio economico sociale ha diritto al BONUS IDRICO INTEGRATIVO  2024 con riferimento a un solo contratto di fornitura. Maggiori informazioni possono essere richieste al proprio comune di residenza.

Per gli utenti diretti è richiesta la titolarità di un’utenza domestica residente, per almeno uno dei componenti il nucleo ISEE, e deve essere garantito il possesso dei seguenti requisiti:

  • la coincidenza della residenza anagrafica dell’intestatario del contratto di fornitura idrica con l’indirizzo di fornitura del medesimo contratto;
  • la coincidenza del nominativo e del codice fiscale dell’intestatario del contratto di fornitura idrica con il nominativo di un componente il nucleo ISEE.

Per gli utenti indiretti deve essere garantita la coincidenza tra la residenza anagrafica di un componente il nucleo ISEE e l’indirizzo della fornitura condominiale o aggregata di cui il medesimo nucleo usufruisce, ovvero che l’indirizzo di residenza anagrafica del richiedente sia riconducibile all’indirizzo di fornitura dell’utenza condominiale o aggregata.

La domanda di ammissione al BONUS deve essere presentata entro e non oltre il giorno 30 maggio 2024

La mancata presentazione entro questo termine renderà nulla la richiesta

Ogni ulteriore informazione è reperibile presso il sito internet di Abbanoa all’indirizzo: https://bonusacqua.it/

Articoli recenti

Skip to content