Motori, seconda edizione Rally Sulcis Iglesiente: evento unico a Sant’Antioco

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su email

Condividi questa pagina via:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Se vi piacciano i motori, le corse automobilistiche, o se semplicemente desiderate assistere a un’iniziativa inedita nell’isola di Sant’Antioco, allora non prendete impegni per domenica 17 marzo perché Sant’Antioco ospiterà una “Prova Speciale” della seconda edizione del Rally Sulcis Iglesiente.

Si tratta della la “Prova Speciale di Coaquaddus”, novità assoluta per il 2024, che si sviluppa su un suggestivo tratto costiero dell’Isola di Sant’Antioco. Così come si specifica nel sito web di riferimento dell’evento, https://rallysulcisiglesiente.com/ “Se da un lato i suoi 4,08 km di lunghezza possano apparire esigui, il ritmo forsennato e la difficoltà di interpretazione della strada valgono il trasferimento fino all’Isola. Scenari e colori radicalmente diversi dall’intera gara fanno infine di Coaquaddus meta sicura per fotografi e appassionati”.

Nel dettaglio, la giornata clou di competizione del rally targato Mistral Racing, domenica17 marzo, prevede tre speciali da ripetere due volte, il controllo a timbro a Villaperuccio, il riordino a San Giovanni Suergiu e, prima di iniziare il secondo giro, il passaggio in assistenza a CarboniaIl menù domenicale contemplerà la “Nuxis-Santadi” (7,98 km, start alle 9.35 e alle 13.20) e la “Perdaxius” (5,27 km, 10.15 e 13.55), in versione leggermente più lunga rispetto alla scorsa edizione, e la nuova speciale a Sant’Antioco, la “Coequaddus”, 4,08 km vista mare con partenza alle 11.10 e 14.50. A quel punto i giochi saranno fatti e, sul podio di Iglesias, a partire dalle 16, verranno incoronati i vincitori della seconda edizione del rally che, nel 2023, aveva registrato il trionfo di Marino Gessa e Salvatore Pusceddu (Skoda Fabia R5) nel moderno e di Giulio Pes di San Vittorio e Marco Pala (Peugeot 205) nello Storico. 

Quindi siete tutti invitati ad assistere a questa manifestazione sportiva di livello assoluto.

Allegati

Articoli recenti

Skip to content