Festa di San Pietro, il 29 e il 30 giugno Sant’Antioco celebra il Patrono dei pescatori

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su email

Condividi questa pagina via:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Si rinnova l’appuntamento con la Festa di San Pietro, in programma il 29 e il 30 giugno prossimi. I riti dedicati a San Pietro Apostolo rappresentano e caratterizzano il legame tra la comunità di Sant’Antioco e il mare, inteso come fonte di sostentamento. San Pietro, infatti, è il protettore dei pescatori e dall’anno scorso, dopo uno stop di alcuni anni, il Comune di Sant’Antioco ha ripreso a festeggiarlo come si conviene: “Sa Marina” si veste così a festa e ospita il giusto connubio tra manifestazioni religiose e laiche, in cui spicca la tradizionale processione a mare del simulacro, un momento ricco di significato e suggestione.

I principali riti religiosi della Festa del Patrono dei lavoratori del mare previsti per sabato 29, saranno preceduti da quelli del 26, 27 e 28 giugno (triduo alle 18.00) e dalle Sante Messe delle 7.30 e delle 10.30 del 29. Si entrerà nel vivo alle 12.00 di sabato con il trasporto del simulacro di San Pietro al porto percorrendo le vie Eleonora d’Arborea, Regina Margherita, Cavour, Lungomare, XXIV Maggio, Nazionale. Seguirà, alle 17.00, la processione a mare dal porto turistico della marina fino al porto canale (fronte Capitaneria) e rientro in processione col simulacro del Santo (le marinerie e i diportisti sono invitati ad accompagnare la processione a mare). Infine, corteo a terra con la banda musicale Giuseppe Verdi e rientro in parrocchia, dove seguirà la solenne celebrazione col panegirico del Santo in compagnia del coro polifonico di San Pietro.

I festeggiamenti civili prevedono, a partire dalle 19.00 di sabato 29, l’apertura degli stand area food ed esposizione artigianale presso Piazza Ferralasco, mentre alle 21.00 spazio alla musica dei DJ di Radio 105. Domenica 30, alle 10.00, al via il Simposio di pittura itinerante “I percorsi d’arte, visioni e realtà” e alla stessa ora apertura degli stand di food; alle 21.00 spettacolo di fuoco e luci con il performer “Gionata feuer frei” e alle 22.30 serata musicale con i “Lord, Zucchero tribute band”.

«Siamo felicissimi di vivere anche quest’anno a “Sa Marina” la Festa che abbiamo sempre conosciuto e apprezzato – commenta l’Assessora al Turismo e alle Attività produttive Roberta Serrenti – per i nostri pescatori la festività di San Pietro ha una lunga tradizione. È il loro Patrono e, per chi vive il mare e per chi dal mare trae sostentamento, questa celebrazione è il momento culminante dell’anno. Per questo intendiamo continuare a dare centralità e continuità a questo evento di celebrazione che, in qualche modo, contribuisce a tenere vivi passione e amore per il mare e per la pesca».

Articoli recenti

Skip to content