Bandiera Blu, inaugurata la stagione 2024 nelle spiagge di Maladroxia e Coa Cuaddus

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su email

Condividi questa pagina via:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Inaugurata questa mattina, lunedì 1 luglio, la stagione Bandiera Blu nelle spiagge di Maladroxia e Coa Cuaddus, entrambe impreziosite, anche per il 2024, dell’importante e prestigioso riconoscimento internazionale attribuito da Fee Italia, sinonimo di salubrità delle acque, di accessibilità e sostenibilità. Per il sesto anno consecutivo la spiaggia di Maladroxia potrà vantare il vessillo Blu mentre Coa Cuaddus è ormai alla terza conferma: due spiagge antiochensi restano ben salde nel prestigioso elenco delle località balneari che valgono, nell’èlite delle spiagge italiane, in quanto rispettose di una moltitudine di requisiti stringenti imposti dal rigido regolamento. Come da tradizione consolidata Maladroxia e Coa Cuaddus hanno visto quest’oggi l’avvio della stagione (con il consueto rito di apertura) che si concluderà il 31 agosto.

Alla cerimonia erano presenti il comandante della Capitaneria di Porto di Sant’Antioco, Fabio Vaccaro, il Sindaco Ignazio Locci e l’Assessore Pasquale Renna (oltre a una rappresentanza del Consiglio Comunale), l’associazione Nazionale Carabinieri, l’AssoSulcis – Protezione Civile (che gestisce le due postazioni di salvamento) e la Compagnia Barracellare, insieme agli uomini del Comando di Polizia Locale con al seguito lo stendardo del Comune di Sant’Antioco. Oltre ad aver issato le due bandiere nei pennoni delle rispettive località balneari, il Sindaco e l’Assessore Renna hanno consegnato le bandiere blu anche agli stabilimenti balneari e alle torrette di salvamento, così come da procedura. Infine, la Bandiera Blu è stata posizionata anche all’esterno del Municipio, dove ci rimarrà per tutto il 2024. In questi due mesi, con la collaborazione del Ceas, Centro di Educazione Ambientale di Sant’Antioco e di Marevivo delegazione sud Sardegna, verranno organizzate le iniziative di educazione ambientale che hanno l’obiettivo, come da definizione, di promuovere le buone pratiche in tema di ambiente.

Articoli recenti

Skip to content